Rinoplastica: l'arte dello scolpire un naso.


Moltissime persone vivono una sensazione quotidiana di disagio e a volte di imbarazzo a causa del proprio naso, magari perché presenta delle deformità evidenti, perché troppo grande, perché troppo piccolo, o perché non in armonia con il resto del volto.




Intervento chirurgico


L’intervento chirurgico di rinoplastica - che sarebbe meglio definire di rinosettoplastica perché nella maggioranza di casi anche il setto nasale deve essere rimodellato - e’ un intervento che può letteralmente cambiare la vita del paziente: il suo modo di rapportarsi a sé stesso e agli altri, di guardarsi allo specchio, in generale di vivere una vita più serena aumentandone autostima e sicurezza.


La chirurgia estetica del naso è una vera e propria forma d’arte: il chirurgo scolpisce le strutture ossee e cartilaginee della piramide nasale cercando di donare armonia proporzionale al dorso nasale e alla punta, tenendo conto delle richieste estetiche del paziente.


Tecniche chirurgiche


Le tecniche chirurgiche sono veramente numerose e l’abilità del chirurgo è insita proprio nella sua capacità nell’adattarle a ogni tipo di naso, scegliendo di volta in volta l’approccio più appropriato.


Accanto ai diversi approcci chirurgici (sostanzialmente open / closed, ossia approccio aperto e chiuso) ruotano frequentemente su questo tipo di intervento alcune domande ricorrenti: anestesia locale o generale? Tamponi nasali o no? Riguardo queste domande la scelta è esclusivamente del chirurgo e della sua esperienza. In linea di massima, andrebbero adottate procedure che garantiscano sicurezza al paziente: è pur sempre un intervento chirurgico non privo di rischi, che come tale, non va sottovaluto.


Per maggiori informazioni in dettaglio, puoi contattarmi tramite messaggio privato.

38 visualizzazioni0 commenti